Simone “Prezident” Quaranta grazie ai laziali ha fatto il culo al Romanista!

Archiviata la sconfitta contro il romanistissimo Giga, Football Factory torna alla vittoria in un match che, in un altro periodo dell’anno, mi avrebbe spaventato e non poco.

Sabato positivo, a parte Sneijder stroncato dalla critica (4,5), arrivano buone notizie dal campo di Brescia: Viviano (KAronte) ne prende 3, Caracciolo segna, ma Alessio lo lascia in panca.

Domenica all’ora di pranzo la lazio perde in modo rocambolesco , ma anche rocambo-losco (il Napoli sembra la juve fino a qualche anno fa, gol non visti, rigori a suo favore etc etc); la sconfitta giunge gradita ad Alessio, ma il pranzo è comunque duro da digerire, perchè Mauri e Dias segnano 2 dei 3 gol laziali.

La partita si mette bene per Mister 40: il golletto di Gilardino è quel che ci vuole per compensare le 2 pere subite da Boruc e Pastore becca 4+ammonizione…e il Palermo senza pastore si mette a pecora di fronte al Catania.

Arriva il momento del posticipo, ed anch’io decido di andarmelo a vedere al Macchianera…non so quant’è che non vedevo una partita della juve, credo più di un anno…

La brutta giornata di Alessio diventa pessima: la Roma perde, segnano Krasic e Matri che, manco a dirlo, sono di Kranz.

Football Factory – Dinamo Karonte 1-0 (68,5-58,5)

Annunci