Dopo 7 giornate, sette giornate una più sofferta dell’altra, Football Factory torna alla vittoria. E lo fa alla grande, ribaltando lo svantaggio iniziale, crescendo a metà partita per chiudere il match al 93esimo, come alcune aspiranti grandi (Lazio e Napoli) hanno fatto in questa giornata, o forse, per fare un paragone più calzante, come il Chievo e Pellissier hanno fatto.

Poche ore dopo aver discusso animosamente ma civilmente, io e Alessio schieriamo le nostre rispettive formazioni, tra cambi dell’ultimo minuto e 6 politici (cui si aggiungeranno anche quelli del derby genoano), già sappiamo che le armi a nostra disposizione saranno limitate. Nell’11 di mister Viellero indovinate chi si rivede? Adriano! Imperator Mojito in carne e ossa. Il Bidone d’Oro 2010, fresco di nomina, non sfigura e contribuisce alla causa giallorossa e di Karonte con un 6.5. Purtroppo per Alessio, la sorte delle sue due squadre del cuore sarà diversa, perchè Football Factory non è il Milan, e io di sti tempi non sono di sicuro Allegro.

Gran parte del risultato si gioca sul campo dei “laziali infami dimmerda”, per citare il poeta Giga in uno dei suoi sonetti più celebri, e qui la Football F. raccoglie gol, votoni e spettacolo: gol di Sanchez, assist di Dias e 7 per tutti…tranne che per Muslera: 5 e due belle pere meglio di Belen. La giornata domenicale classica, ormai ridotta a 4 partite, mi pare, scorre tranquilla, tra un evanescente Pastore e un Giovinco abulico (madò, è da una vita che volevo usare sto aggettivo!), non succede nulla fino al 93esimo, quando Pellissier mi tira fuori una bestemmia di gioia e una di rabbia: stavolta il sergio valdostano di 10 lettere (è la 9 orizzontale del cruciverbone dell’Intrepido) l’ha combinata grossa!

A bocce ferme, ho poi verificato che avrei vinto anche senza il suo gol, e la juve sarebbe più vicina alla vetta…ma non si può avere tutto…a me la vittoria al Fanta, a Alessio la goduria di aver battuto il Milan.

 

Ma il concetto più importatnte sopra esposto, è che una bestemmia va sempre bene in ogni occasione, non passa mai di moda, fa fine (un casino!) e non impegna…

L’imprecazione è vita…tranne per li mortacci tua e della sorella di Hernanes (Vangelo di Giga 7,25).

Diocan ergo sum (Simon Vierzig, filosofo del fantacalcio).

Infine vorrei fa notare che Luca aveva ragione…non so perchè ma con sta vittoria mi è tornata la voglia di scrivere, anzi, mi eto’o-rnata la voglia di scrivere!

Caro Luca, che ne pensi di Cassano al Milan? Come semianalfabeta non bastava Scilipoti al Milan?

 

Dinamo Karonte – Football Factory 1-3 (68-76)

 

 

COMUNICAZIONE MOLTO IMPORTANTE:

DOVETE FARMI SAPERE ENTRO IL 30 DICEMBRE QUALE DATA VI VA BENE PER L’ASTA DI RIPARAZIONE (vedere mio articolo precedente per le date).

 

IO DAL 2 GENNAIO AL 23 GENNAIO SARO’ IN INDIA!!!

I cellulari italiani laggiù non funzionano, quindi ricordatevi di non mandarmi messaggi, tanto non li leggerei fino al ritorno.

Io manderò un formazione a tutti i miei avversari del mese di gennaio prima di partire, e quella farà fede, a meno che non vi arrivi una mia mail con una formazione diversa.

Il mio avversario di turno dovrà mandarmi la formazione via mail e per maggiore garanzia manderà un sms a Alessio…sapete com’è, tra fuso orario e problemi di connessione vari che potrei avere, preferisco così.

 

 

Per la gestione della classifica vi chiedo 2 favori:

  • scrivete sempre sul sito i punteggi esatti, sia gol che punteggi.
  • X LUCA: riesci a aggiornare la classifica durante la mia assenza?

    Anche senza usare il mio excel, basta aggiornare la tabellina che hai fatto tu sul sito…