beh, era nell’aria. la dirigenza di capezzoli ha fatto tutto il possibile in questi tre anni. ha chiamato la madre e le ha dato un monolocale a genova, gli ha trovato pure una moglie che lo faccesse rigare dritto, e sembrava proprio che ce l’avessero fatta. capezzoli era riuscita a imbrigliare il focoso carattere di antonio cassano. tuttavia, lo spettro della cassanata era sempre presente. e ieri, a ciel quasi sereno, mentre compro i biglietti per andare alla trasferta cuneese da mussa, leggo con gran rammarico e rabbia che cassano è stato messo fuori rosa. si parla addirittura di rescissione del contratto. e questo perché cassano non avrebbe firmato un documento di pubblica scusa e umiliazione. ma vaffanculo. alla samp, intendo. vaffanculo. te lo dice uno che cassano lo conosce bene. se lo metti sotto contratto, sai benissimo chi stai mettendo sotto contratto, non è certo topo gigio. è cassano. e non è che cassano in questi tre anni abbia giocato male. e allora perché cazzo ti offendi, lui ti chiede scusa (per cosa poi?) e tu gli chiedi di metterlo per iscritto, a uno che non sa nemmeno scrivere. allora sei stronzo. e metti in difficoltà migliaia di fantallenatori in tutta italia, a quelli chi ci pensa?
certo, arriverà qualche offerta, come per esempio quella che mi è arrivata stamattina dal puntuale presidente della dinamo karonte, che si è prodigato subito nel togliermi dai guai offrendomi caracciolo l’airone in cambio di cassano. io mi sono sentito onoratissimo, anche se più che dell’airone, l’immagine che si stagliava nella mia mente durante la telefonata era quella di un avvoltoio, e l’odore quello dello sciacallo. l’offerta invece di uno scambio con adriano “appendile al chiodo” non l’ho ovviamente nemmeno presa in considerazione.
e quindi adesso come si risolverà questa situazione?

a – tutto rientra nei ranghi, un’incomprensione si dirà, come da copione nella consolidata tradizione italiana.
2 – cassano parcheggiato in tribuna fino a gennaio, quando sarà venduto a un altro avvoltoio italiano, tipo l’inter
c – come opzione due, ma cassano finisce per prenderselo ferguson, o mourinho, e capezzoli rimane al palo

spero fortemente che tutto si risolva a pizza e fichi, a tarallucci e vino, ad amici come prima, a pace carote e patate.

ora sì, seppure in una infelice situazione, si parla di capezzoli.