capezzoli: il dg audisio e il motivatore mussa in una pulperia a Coruña

le partite che si sono giocate questi giorni hanno riaperto la stagione calcistica, anche se per il gran botto bisogna aspettare l’inizio del campionato, fra pochi giorni. i fantacalcisti stanno affilando le lame dei coltelli per prepararsi all’asta che, ahimè, non sarà a barcellona. ci sarà chi metterà giudizio, ci sarà chi si farà prendere dagli exploit di inizio stagione che si risolvono in una fuffa, ci sarà chi bilancerà.
mi sono piaciuti molto i negroazzurri contro la roma. si sapeva che a mourinho piace quel tipo di giocatore, e anche io non rimango indifferente. muntari, ex-capezzoli espatriato in inghilterra per una stagione, ha dimostrato di poter dire la sua anche in una grande squadra, mentre balotelli impressiona per la sicurezza sul pallone nonostante la tenera età.
nella roma, invece, ho notato la mancanza di ali vere. i terzini sono saliti poco e aquilani spostato in fascia non convince.
ma a parte queste inutili osservazioni, annuncio che sarà il direttore sportivo andrea audisio a prendere il mio posto all’asta: abbiamo lungamente discusso le strategie di mercato durante il nostro pellegrinaggio a santiago de compostela, sperando che san giacomo ce la mandi buona, anzi, ocima