Ê iniziato il campionato europeo. come al solito, mi sono preparato il fitto calendario di impegni sovrapponendolo a quello delle partite. finora le ho viste tutte e devo di re che, a livello di emozioni, è stato un po’ deludente. basti dire che il miglior calcio fino a qui lo ha offerto l’austria, pur perdente contro una croazia che non meritava tanta grazia. repubblica ceca, turchia e croazia decisamente al di sotto delle aspettative, il portogallo fa il compitino contro l’inesistente squadra di terim (tuncay il peggiore), mentre la germania si conferma pericolosa davanti, solida a centrocampo con i soliti frings e ballack, ma ballerina e lenta dietro, dove metzelder e mertesacker non si completano, e proteggono incerti un incertissimo e odioso lehmann.
dunque, oggi è il gran giorno. l’italia debutta, e il girone della morte mostrerà i reali equilibri dopo mesi di chiacchiericcio. devo comunque dire che non sono emozionato. non mi sento così partecipe, come invece sono di solito. speriamo che la partita di stasera svegli un po’ gli animi. forza romania

Annunci