quello che voglio è un campionato normale: qualche volta vinci, qualche volta perdi, meno volte possibile, ovvio! Poi ogni tanto batti le prime della classe e sei contento per una settimana, meglio ancora se azzecchi 4 goal su 4, e scopri che siccome eri ad Atene e non sapevi che Comotto non giocava, non c’è problema, entra Loria, e segna…ed è bello anche scoprire che se i tuoi giocatori segnano, non prendo 7,5 o 8 come quelli pompati dalla gazzetta, ma prendono 6-6,5 e magari sono anche ammoniti, ma tanto sei tranquillo perchè vinci lo stesso. E l’autogol di Cordoba è solo un brutto ricordo, un ricordo che ti costa un punto in meno, ma va bene lo stesso, anzi, è quasi meglio, così puoi continuare a guardare tutti da dietro, anche Karonte col quale mai come quest’anno, per roa, mi sento in pace (però scordati che là in fondo a tutti io ci voglia rimanere fino alla fine).

In pratica cosa ho detto? Non ho detto un cazzo, volevo solo che trasparisse il mio buon umore fantacalcistico, alimentato anche dalle sconfitte e pareggini lì in mezzo alla classifica che rendono tutto possibile, se Pandev e Tavano continuano a fare, sommati, un Ibra o qualcosa di simile.

Football Factory batte Capezzoli 3-1, senza se e senza ma.

Ora per Luca è crisi, lo squadrone completo e costante del 2007 si è perso nella crisi delle torinesi, c’est à dire Rosina-Iaquinta-3zeguet, e Cassano, F. Pinto e Cavani e Cozza sono, per ora, un contorno senza la bistecca che dà la forza.

L’asta andrà a cambiare gli equilibri?

L’esperienza dice di sì, ma anche di no.

Ovvero: chi è forte resta sempre forte, di solito, ma l’asta rinforza chi sta dietro, che può iniziare a rosicchiare punti alle prime e dare vita a una bolgia di metà classifica che entusiama fino a fine campionato, e poi serve a chi ha problemi di formazione per arrivare  a giocare in 11, visto che verso gennaio qualche problema c’è sempre per qualcuno.

Infine, l’asta quest’anno sarà condizionata da forti differenze tra le squadre, c’è chi è ricchissimo e chi è povero. Chi è povero si attaccherà al cazzo ma non è detto, i grandi affari sono sempre in agguato!

Certo che il Parma poteva risparmiarsi Lucarelli cazzo…avevo Budan bello pronto a rientrare, madonna ladra!

IMPORTANTE: l’asta si può fare il 3 febbraio o il 10 febbraio.

Il 3 non c’è Luca, il 10 forse non c’è Alessio.

1- alessio, confermi che il 10 non puoi? se puoi saremmo quasi a posto!

2-se no che cazzo facciamo?

3-a tutti gli altri va bene il 3 o il 10 dalle 18.30 in poi (orario indicativo)?

4-gas, tu sei internettizzato e webcammizzato, è ok se facciamo da te?

Per favore rispondetemi via sms o sul sito (meglio sms)

Annunci